Daniel Gustav Cramer, Portraits, Spazio A, Pistoia


La nostra vita costellata da incontri con episodi. Tali situazioni del normale vivere lasciano indelebili tracce nel sussistere la mondo.



Daniel Gustav Cramer, Moon, 2020

Quattro libri rilegati in pelle / four leather-bound books, cm 24 x 18 x 4 cad. / each, dettaglio / detail

Courtesy SpazioA, Pistoia

Photo by Camilla Maria Santini



Daniel Gustav Cramer, nella mostra Portraits, propone una restituzione personale di un proprio archivio del sussistere. Tale corpus non fa riferimento solo ad episodi eclatanti ma si confronta anche con quei tragitti che sembrano più laterali.



Daniel Gustav Cramer, Laika, 2020 francobolli, testo inciso su due lastre di cemento /stamps, engraved text on two concrete slabs lastre di cemento /concrete slabs : cm 29 x 21 x 1 - cm 15 x 21 x 1 / cornici / frames : cm 50 x 38 x 4 cad. / each, dettaglio / detail

Courtesy SpazioA, Pistoia

Photo by Camilla Maria Santini


Tali opere diversificate, che possiedono un commento scritto dall’autore, sono un rimando alla “ gettatezza “ dell’essere al mondo. Il riferimento è a vari materiali ritrovati in una vita e la giustapposizione di tali rimandi è una modalità per dipanare i veri ritratti dell’esistere, quelli nati dal confronto con “ il non mai definitivamente conoscibile “.



Daniel Gustav Cramer, XXXIX, 2020

sfera di legno trovata (posizionata fuori dalla portata) / found wooden sphere (placed out of reach), cm 9 ø, dettaglio / detail

Courtesy SpazioA, Pistoia

Photo by Camilla Maria Santini


Tali elaborazioni aprono al pensiero qualsiasi visione o documentazione scritta, segno evidente delle enormi possibilità del genere umano d’imparare dal prossimo, anche quello che ci appare il più lontano.


- Stefano Taddei


Daniel Gustav Cramer


Portraits


Spazio A

Via Amati 13,

Pistoia


fino al 20.03.2020

MAR - SAB 11 - 14 / 15 - 19 o su appuntamento


t/f +39.0573.977354


info@spazioa.it