Lucca Art Fair Digital Art Weeks, visitatori da 70 paesi

Lucca Art Fair Digital Art Weeks, organizzatori soddisfatti per la versione online da poco conclusa. Appuntamento con Lucca Art Fair 2022 al Real Collegio di Lucca.

La prossima edizione integrerà presenza fisica e piattaforma digitale



L’evento ha chiuso la scorsa domenica dopo 10 giorni (dal 28 maggio al 6 giugno 2021) di talk, collezioni, progetti curatoriali che hanno affiancato la parte espositiva. Tutto 100% online.

La nuova piattaforma T.O.E. Art Market (www.toeartmarket.com), dedicata al mercato dell’arte, ha fatto infatti da supporto alla fiera digitale dopo lo spostamento al 2022 della rassegna fisica, a causa delle restrizioni causate dalla pandemia, e ha ospitato in tutto 5.639 visitatori collegati in rete da 70 Paesi, di cui il 86% Italia e Europa e il restante 14% provenienti da Asia e Americhe.

Trenta le gallerie che hanno partecipato con stand virtuali, 4 i curatori (Paolo Batoni, direttore della fiera, creatore del Premio Combat e della piattaforma T.O.E.; Beatrice Buscaroli, storica dell’arte, critica dell’arte, giornalista, docente; Francesca Baboni, curatore indipendente; Kiki Mazzucchelli, curatore indipendente) che hanno presentato le loro visioni di collezione; 1 progetto espositivo, Art Tracker a cura di CampoBase, dedicato alla giovane arte emergente e realizzato in collaborazione con il Premio Combat; una decina di interviste condotte da Arianna Baldoni e Bianca Trevisan trasmesse sui social della fiera e oltre 1000 opere esposte online.

L’appuntamento è stato l’occasione per riunire, ampliare e consolidare la community di collezionisti e appassionati d’arte che ormai da anni seguono Lucca Art Fair e ha offerto la possibilità di confrontarsi e fruire di una vasta e curata offerta artistica.



«Siamo soddisfatti - ha commentato Paolo Batoni – l’esito della fiera digitale non era affatto scontato, essendo la prima edizione. Invece, il grande numero di visitatori online, più di 5600, ci spinge a continuare questa esperienza che si andrà ad integrare alla sesta edizione in presenza di Lucca Art Fair 2022, in programma a maggio nella nuova sede del Real Collegio, all’interno delle mura di Lucca. Nel frattempo il percorso espositivo virtuale delle gallerie continuerà ancora nei prossimi mesi sulla piattaforma T.O.E. Art Market con diversi appuntamenti che potenzieranno l’idea di esperienza a 360° che vogliamo portare avanti».




Le gallerie che hanno partecipato a Lucca Art Fair Digital Art Weeks e resteranno sulla piattaforma digitale T.O.E. sono: a-space, Rheinfelden, Svizzera | ARCgallery, Monza, Italia | Associazione culturale Galleria delle Visioni, Piacenza, Italia | Bernabò Home Gallery Contemporary, Trezzo sull’Adda, Milano, Italia | Bernabò Home Gallery, Trezzo sull’Adda, Milano, Italia | Casa d’Arte San Lorenzo, San Miniato, Pisa, Italia | Cella Art & Comunication, Santa Margherita Ligure, Genova, Italia | Colossi Arte Contemporanea, Brescia, Italia | Combat Prize collection, Livorno, Italia | Eldevenir Art Gallery, Torrox, Málaga, Spagna | ESH Gallery Milano, Italia | Galería Zunino, Siviglia, Spagna | Galleria GranelliLivorno, Italia | Galleria Incinque Open Art Monti, Roma, Italia | Guastalla Centro Arte, Livorno, Italia | IAGA Contemporary Art, Cluj-Napoca, Romania | Il Castello, Milano, Italia | IPERCUBO, Milano, Italia | La Bottega dell’Angelo, Ostuni, Brindisi, Italia | LDXArtodrome Gallery, Berlino, Germania | Photonic Art by Light Studio, Milano, Italia | PoliArt, Milano, Italia | Prototip, Belgrado, Serbia | Rado Art, Londra, Regno Unito | Reflektor Gallery, Uzice, Serbia | Sangallo Fine Art, Vasto, Chieti, Italia | Vannucchi Arte, Prato, Italia |VinciArte, Padova, Italia | Zamagni Galleria d’Arte, Rimini, Italia.


- Redazione